Il difficile rientro dalle vacanze!

Si rientra dalle vacanze o dai weekend al mare, e si rientra dopo aver trascorso diverso tempo in condizioni non proprio ideali per la salute della pelle. Sarà il bisogno di sentirsi finalmente riscaldate e coccolate dal sole, o magari il desiderio di rientrare a casa sfoggiando una tintarella da fare invidia… fatto sta che esporsi al sole in maniera troppo diretta porta con sé delle conseguenze che la pelle a volte fatica a digerire. E stiamo usando un eufemismo.

Per quanto riguarda l’invecchiamento della pelle, che il sole accelera, per fortuna è possibile fare qualcosa. Soprattutto in questo periodo.

I segni permanenti più evidenti (parliamo delle conseguenze di tipo estetico) sulla pelle, derivanti da una eccessiva esposizione al sole, sono principalmente secchezza, rugosità fine e comparsa di macchie brune.
Se non si prendono provvedimenti di volta in volta, sicuramente l’invecchiamento della pelle procede a passo più spedito rispetto a chi non si espone troppo al sole e utilizza protezioni adeguate. Attualmente esistono prodotti dermatologici e di medicina estetica in grado di far parzialmente regredire i danni prodotti dal sole.

I trattamenti più efficaci sono sicuramente i prodotti biorivitalizzanti iniettivi, che ristabiliscono la naturale idratazione e stimolano l’attività cellulare, i peeling superficiali e medi, che riducono le pigmentazioni anomale, esfoliano e stimolano, rinnovando lo strato cellulare danneggiato dal sole, e infine, per chi non ama i trattamenti più intensivi e preferisce una cura più soft e diluita nel tempo, ci sono alcuni programmi di creme, che aiutano a risanare la cute “maltrattata” dall’esposizione solare, e che devono essere prescritti in base alla tipologia della cute e del danno riscontrato.

Annunci