Come scegliere lo specialista giusto per evitare sgradevoli imprevisti?

Plasmare il corpo per renderlo più bello. Correggere le imperfezioni e attenuare i segni che il tempo inevitabilmente impone. O riportare all’integrità un parte di noi lesionata da una malattia o da un trauma.
Il ricorso alla chirurgia plastica è ormai, per le più svariate esigenze, routine.

Ma la domanda di fondo è: come scegliere lo specialista giusto per evitare sgradevoli imprevisti?

Innanzitutto, bisogna accertarsi che il medico prescelto sia effettivamente un chirurgo plastico. Può sembrare incredibile, ma c’è chi pratica questa professione, delicatissima, senza avere le necessarie competenze. Uno strumento pratico ed efficace per verificarlo è visitare il sito della Sicpre (www.sicpre.it), la Società italiana di Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica: raduna la stragrande maggioranza degli specialisti.

Una volta approdati poi nell’ambulatorio del chirurgo, per valutare la sua professionalità, cruciale è il modo in cui si svolge la visita.
Lo specialista serio ascolta con attenzione la persona e pone quesiti sul suo stato generale di salute, su eventuali allergie, nonchè sui farmaci che sta assumendo.
Chiede le ragioni che hanno spinto il paziente a decidere di sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica, anche perchè queste possono essere non solo di natura estetica, ma avere talvolta anche una matrice psicologica.
Ma non solo: un chirurgo serio indica sempre con chiarezza gli esami da fare prima dell’operazione, gli eventuali rischi e i tempi di ripresa, e sottopone alla firma del paziente il cosiddetto “consenso informato”, il documento che illustra in maniera dettagliata tutte le possibili complicazioni dell’intervento.

Resta sempre fondamentale il fattore empatia: tra chirurgo e paziente deve scattare la “scintilla”…no, non parliamo di amore, ma almeno di una sorta di umana simpatia, condita da una buona dose di fiducia!

Infine, quando si arriva a pronunciare il fatidico “sì” all’intervento, bisogna informarsi bene sulla struttura in cui si verrà operati, anche se si prevede solo un’anestesia locale o un regime di day hospital.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...